Insegne Pubblicitarie: 5 trucchi per allestire una vetrina che attira clienti

  • insegne pubblicitarie

Sei stanco di vedere insegne pubblicitarie tutte uguali, negozi che sembrano fatti da una catena di montaggio che non trasmettono la minima emozione e non comunicano niente dei prodotti? Ecco 5 trucchi per allestire una vetrina che attira clienti.

Sfortunatamente in un’epoca in cui le informazioni viaggiano veloci, in cui il turnover delle categorie merceologiche cambia di mese in mese, non basta più esporre i prodotti per venderli o investire sulle classiche insegne pubblicitarie poste in punti strategici in cui c’è un grande afflusso di gente.

Oggi il negoziante, deve fare molto di più, deve distinguersi, comunicare in modo efficiente i suoi punti di forza e quelli dei propri prodotti senza perdersi nel mare magnum della quantità di offerte che ogni giorno ci vengono propinate.

Osservando le vetrine ti sarà capitato di vedere grandi quantità di merce in esposizione, vengono esposti il maggior numero di prodotti possibile, ma questo non vuol dire che siano fatte a caso o senza un senso logico, anzi tutto ha un senso soprattutto se l’esposizione è stata studiata da un visual merchandiser.

Il problema sta nel fatto di voler esporre il maggior numero di categorie merceologiche al fine di accontentare le richieste di più persone possibili, ma purtroppo, non ci saranno mai abbastanza prodotti esposti per incontrare il gusto di tutti.

Con questo post vogliamo suggerirti 5 trucchi per allestire una vetrina che attira cliente in modo semplice e che attragga l’attenzione.

Insegne pubblicitarie di nuova generazione

Nella tua esposizione punta sulla qualità e non sulla quantità

La quantità non serve ad affascinare il cliente, o forse sarebbe meglio dire il passante, i prodotti da esporre sono quelli su cui devi puntare, quelli che secondo te rispecchiano il gusto del tuo consumatore e i quali servono da richiamo per poter visionare gli altri una volta creata curiosità e aspettativa nel pubblico..

Devi proiettarti nella mente del cliente e pensare come pensa lui, se la tua vetrina e piena di merce, anche se esposta in modo ordinato, come potrai indirizzare le persone verso qualcosa di realmente valido per i loro bisogni senza permettergli di focalizzare l’attenzione su cose ben precise?

Purtroppo non potrai mai accontentare tutti, è un dato di fatto, quindi punta su l’esposizione ordinata, lineare e pulita senza cadere nel tranello “più espongo, più vendo”, la tua vetrina non è un catalogo.

Se vuoi offrire ai tuoi clienti un catalogo lo puoi fare tranquillamente tramite le più svariate soluzioni di digital signage in store.

Cattura l’attenzione delle persone non con la quantità dei tuoi prodotti ma punta sulla bellezza della tua vetrina, un’attenzione sul contorno del tuo prodotto lo renderà migliore anche agli occhi dei tuoi competitors.

Pensa ad incanalare la tua creatività su un prodotto o categoria che in quella determinata settimana vuoi fare notare e confeziona una vetrina dedicata a questo. Fidati, una vetrina troppo ricolma di merce crea solo confusione nel compratore che si troverà ad avere troppe informazioni visive tra le quali non saprà scegliere.

Una corretta esposizione e illuminazione della merce

Una volta scelti i prodotti o categorie da esporre inizia studiare come comporre al meglio la tua vetrina e il metodo migliore è quello di avere la giusta disposizione di ogni pezzo.

Poni i tuoi prodotti di punta al centro di essa, poiché quello sarà il punto in cui si concentreranno gli sguardi, gli altri prodotti da esporre posizionali attorno al punto focale, ricorda che gli sguardi generalmente si sposteranno prima a destra e poi a sinistra del prodotto principale.

Agisci di conseguenza esponendo gli articoli in senso antiorario dal più importante a quello che vuoi spingere meno.

La luce in questo caso gioca un ruolo primario tutto deve essere ben illuminato ma con equilibrio, l’illuminazione non deve essere troppo forte da provocare fastidio, magari prova con dei pannelli retroilluminati da inserire nelle tue vetrine, l’effetto scenico sarà assicurato.

Racconta una storia con i tuoi prodotti

Viviamo in un’epoca in cui le persone hanno sempre fretta, rivolgono gli sguardi agli schermi degli smartphone oppure sono perennemente al telefono e inoltre, diciamocelo, le vetrine si somigliano un po’ tutte.

Per attirare l’attenzione dei passanti occorre ben più di un prodotto che potrebbe interessare, ma occorre creare delle scenografie particolari che siano in grado di canalizzare le emozioni e in grado di comunicare qualcosa solo osservandole.

Facciamo un esempio, le decorazioni per le festività, il pubblico vuole qualcosa che lo sorprenda e non vedere per l’ennesimo Natale le solite e banali decorazioni.

Ma fai attenzione a non creare qualcosa dall’impatto scenico troppo importante o la tua merce non verrà assolutamente presa in considerazione passando in secondo piano perché offuscata dallo scintillio delle decorazioni.

Raccontare una storia è facile, prendiamo come esempio un negozio che vende cappelli, di tutte le forme e di tutte le dimensioni.

Puoi creare una vetrina natalizia e la sua comunicativa storia utilizzando i cappelli per comporre un albero di natale decorato. In questo modo la magia del Natale sarà rievocata e il prodotto in vendita non passerà di certo inosservato permettendoti di distinguerti dalle anonime e tristi vetrine nelle vicinanze.

Ma la tua comunicazione non si può ridurre al Natale in ogni mese dell’anno potrete inventarvi un tema ed una storia da raccontare tramite il vostro know how e professionalità.

Crea iniziative interne al negozio

Purtroppo a causa dei competitors ora è difficile fare leva solo sul prezzo, servono nuove idee e inaspettate iniziative per catturare l’attenzione anche dei più distratti.

Un gioco a premi a cui partecipare potrebbe essere un’idea, grazie ad un digital signage totem da posizionare fuori dal punto vendita con cui i passanti possono “giocare” e, in caso di vincita, ritirare il premio direttamente in negozio.

Crea una vetrina che invogli le persone ad entrare, in una pasticceria ad esempio, potresti optare per dei digital signage displays in cui viene mostrato il processo di lavorazione dei cioccolatini che sono esposti e la possibilità di visionarne dal vivo la produzione.

Cerca tutti i modi possibili per farti considerare migliore della concorrenza con iniziative diverse e personalizzate che si distaccano da quello che offrono gli altri.

Catalizza l’attenzione su di te e i tuoi prodotti

Niente di meglio che attirare l’attenzione sui propri prodotti con delle insegne luminose per comunicare al meglio, a poco serve avere una buona e seria attività se non viene pubblicizzata nel migliore dei modi.

Nel tuo negozio offri dei prodotti o servizi che le persone non conosco? Falli conoscere creando curiosità in modo da farlo sentire a proprio agio nell’entrare e porre in massima libertà tutte le domande per conoscervi meglio.

error: Content is protected !!