Chi è il visual merchandiser? Cosa Fa?

  • visual merchandiser

Chi è il Visual Merchandiser? Te lo sarai chiesto molte volte senza mai capire esattamente il ruolo di questa figura professionale.

Il visual merchandiser è una persona che comunica con creatività e gusto personale avvalendosi di tecniche e strategie commerciali, per trasformare l’esposizione in uno strumento di vendita. Il visual merchandiser si occupa di creare un allestimento adatto a valorizzare al meglio il negozio, la merce e il messaggio comunicativo che si vuole veicolare.

Chi si occupa del Visual Merchandising deve avere una particolare sensibilità estetica e una buona dose di creatività, curando nei minimi dettagli dell’esposizione del prodotto in sintonia con le strategie commerciali o politiche aziendali.

Tutto ciò che riguarda le tecniche espositive, l’ambientazione, l’illuminazione non solo dell’ambiente ma anche della vetrina servendosi di  insegne luminose o pannelli a led, la grafica e la scenografia in genere affinché i prodotti vengano presentati nel migliore dei modi.

La comunicazione o il visual merchandising deve favorire l’incontro tra il consumatore e il prodotto a cui viene dato un ruolo attivo di immagine attraverso la presentazione contestualizzata in modo ottimale e in linea con l’immagine aziendale.

Tutto deve essere studiato nei minimi dettagli per poter creare un ambiente e un’atmosfera stimolante e attraente al fine di rendere l’acquisto una vera esperienza per il cliente finale.

Considerando che la vista è uno dei sensi più importanti, in quanto attira l’attenzione del consumatore, tutto deve essere ben visibile, esposto in maniera impeccabile e posto ad una giusta altezza in modo da poter essere notato anche da distante.

Possiamo riassumere Cos’è il Visual merchandiser e i suoi ruoli in pochi punti:

  • Allestire un ambiente curato
  • Comunicare in modo chiaro e trasparente
  • Veicolare emozioni al cliente
  • Fare emergere l’azienda e i suoi valori
  • Rendere facile la scelta dei prodotti
  • Favorire l’acquisto di più cose
  • Evidenziare le caratteristiche, le novità, le offerte del prodotto

Digital Signage in store per il visual merchandiser

Uno dei mezzi che vengono utilizzati sempre più spesso è il Digital Signage in store, un metodo visivo di comunicazione per aiutare il compratore durante la sua shopping experience.

Una forma di comunicazione nel punto vendita, all’interno di edifici o in spazi pubblici aperti, anche è nota in Italia anche come segnaletica digitale, videoposter o cartellonistica digitale.

Il Visual merchandiser si avvale di molti strumenti per la comunicazione del brand e dei prodotti, uno di questi può essere quello dell’utilizzo delle insegne luminose, un mezzo di comunicazione visiva dall’impatto forte grazie ad un design accattivante e un messaggio che attiri l’attenzione.

Quante volte ti è capitato di camminare per la città e il tuo sguardo è stato rapito da insegne che con le loro lettere luminose ti hanno trasmesso qualcosa, può essere stato una frase che hai letto, una fotografia che ti ha colpito o semplicemente una musica o uno slogan che è risuonato in testa per un po’ di minuti.

Sicuramente in qualche boutique o centro commerciale la tua attenzione sarà stata catturata da qualche Digital Signage in Store, quei megaschermi che hanno la funzione di dare visibilità al prodotto di un’azienda e favorire la scelta del consumatore finale.

Ecco, le tecniche di visual merchandising sono tutto questo, esporre la merce in modo ordinato e comunicativo, trasmettere messaggi al fine di coccolare il cliente e attirare la sua attenzione con informazioni importanti e persuaderlo alla scelta migliore.

error: Content is protected !!